Profitterol al cioccolato

Ricette 360
Loading


I profitterol al cioccolato sono uno dei dolci più classici della tradizione pasticciera italiana le cui origini sembra risalgano addirittura al Rinascimento; si dice, infatti, che Caterina De Medici, trasferitasi in Francia, portò in quello stato diverse ricette tradizionali della sua terra, la Toscana, come i profitterol, piccoli bignè uniti dal cioccolato, il che farebbe dedurre che l’invenzione di questi golosi bon bon farciti di crema e ricoperti di cioccolato sia da attribuire ai fiorentini.Oltre alla versione classica i profitterol si prestano bene anche alle varianti, infatti basta cambiare gusto alla farcitura o alla crema di copertura per avere ogni volta un dolce nuovo.  

Ricetta tradizionale (slow)



Difficoltà di realizzazione:

Preparare i profitterol al cioccolato è mediamente difficile.

Costo della ricetta:

La ricetta tradizionale dei profitterol al cioccolato ha  costi abbastanza contenuti.

Tempo di preparazione:
 
Per cucinare i profitterol abbiamo bisogno di :
60 minuti per la preparazione degli ingredienti,
30 minuti per la cottura.

Gli ingredienti della tradizione (per 6 persone):

Per i bignè:
  • 100 g di burro
  • 200 ml di acqua
  • 4 uova fresche.
  • 5 g di zucchero.
  • 130 g di farina
  • 1 pizzico di sale
Per la crema Chantilly:
  • 500 ml di panna fresca, che acquistiamo in salumeria o al caseificio.
  • 2 cucchiai rasi di zucchero a velo, reperibile al supermercato o in un negozio per dolci.
Per la copertura:
  • 400 g di cioccolato fondente.
  • 20 ml di latte fresco.
  • 500 ml di panna fresca.
Gli utensili di cui abbiamo bisogno:
  • Una ciotola capiente
  • Un cucchiaino
  • Uno sbattitore
  • Pellicola trasparente
  • Una casseruola
  • Due forchette
  • Un piatto da portata
  • Un tegame
  • Una tasca per pasticcere
  • Un piatto fondo
  • Un piatto spiano
  • Un cucchiaio di legno
  • Una teglia
Come si preparano i profitterol tradizionali:

Per preparare i bignè:
  1. La prima cosa da fare per preparare i bignè è di versare in un tegame l’acqua indicata nelle dosi e metterlo su un fuoco a fiamma bassa
  2. Dopo l’acqua aggiungiamo al tegame anche il burro e  lo zucchero.
  3. Infine,un pizzico di sale.
  4. Appena l’acqua sarà giunta a ebollizione, versiamo nel tegame anche la farina.
  5. A questo punto togliamo per qualche minuto il tegame dal fuoco e mescoliamo accuratamente e velocemente, fino a  eliminare tutti i grumi
  6. Poi  riposizioniamo il tegame su una fiamma bassa, e continuiamo a mescolare velocemente il tutto con un cucchiaio di legno, in maniera vigorosa fino ad ottenere un composto morbido e compatto, che si stacchi dalle pareti del tegame.
  7. Quando noteremo che si sia formata una patina bianca, potremo togliere il tegame dal fuoco e sistemare il composto su di un piatto, e lasciamolo raffreddare per qualche minuto.
  8. Mentre attendiamo che il composto si freddi, a parte in un piatto battiamo le uova, aiutandoci con una forchetta.
  9. Spostiamo a questo punto il composto in un grande recipiente.
  10. Uniamo al recipiente le uova sbattute girando lentamente in modo da far incorporare le uova al composto man mano che le versiamo
  11. Ora possiamo versare la pasta in una tasca per pasticciere munita di bocchetta liscia.
  12. A questo punto ungiamo con del burro la teglia da infornare, non tralasciando nessun angolo.
  13. Quindi procediamo con il creare con la tasca per pasticciere le forme tipiche dei bignè formando  dei mucchietti di pasta rotondi.
  14. Non appena avremo terminato di formare i bignè, possiamo infornarli, a 220° per circa 15 minuti.
  15. Trascorsi 15 minuti, abbassiamo la fiamma a 190° e facciamo cuocere i bignè per altri 10 minuti.
  16. Una volta trascorsi anche questi 10 minuti, possiamo spegnere il forno e lasciare ancora dentro i bignè per circa un quarto d’ora, lasciando lo sportello un po’ aperto; in modo da  far si che l’interno del bignè si asciughi del tutto.
  17. A questo punto i bignè saranno pronti.
Per preparare la crema Chantilly:
  1. Mentre i bignè cuociono possiamo inziare a preparare la  crema Chantilly con la quale farciremo i profitterol, quindi  prima di tutto versiamo la panna fredda in un recipiente.
  2. In seguito, aggiungiamo alla panna fredda lo zucchero  a velo.
  3. Ora servendoci di uno battitore elettrico montiamo la panna; continuando fino a che la panna non sarà divenuta abbastanza soda da non colare dalle fruste.
  4. Una volta pronti i bignè con qualcosa di appuntito, come il manico di un cucchiaino, pratichiamo dei piccoli fori alla base di ogni bignè; il foro deve avere la grandezza tale da garantire alla bocchetta della tasca per pasticcere di farcire il suo interno.
  5. A questo punto, praticati i fori, possiamo procedere col farcire i bignè , sempre utilizzando  la tasca per pasticceri;  in questa fase è importante cercare di farcire i bignè nel modo giusto senza esagerare ma senza lasciarli vuoti
  6. Una volta farciti sistemiamo  i bignè ripieni di crema in frigorifero, ricoprendoli con pellicola trasparente.
Per preparare la ricopertura al cioccolato:
  1. Mentre i bignè riposano in frigo procediamo col  preparare la cioccolata per la ricopertura dei profitterol, quindi sistemiamo una casseruola sul fuoco e versiamoci  il latte come nelle dosi indicate.
  2. Dopo il latte, aggiungiamo alla casseruola la panna fresca.
  3. Mentre attendiamo che il contenuto della casseruola si scaldi a sufficienza, con l’aiuto di una grattugia grattugiamo il cioccolato fondente.
  4. Quando avremo terminato, aggiungiamo alla casseruola il cioccolato grattugiato.
  5. A questo punto dobbiamo mescolare in modo lento e continuo per evitare che si formino grumi; dobbiamo ottenere una crema liscia e densa.
  6. Dopo qualche minuto, ottenuta la crema omogenea, spegniamo la fiamma.
  7. Ora possiamo sistemare il composto di cioccolato in frigorifero, e lasciarlo ad addensarsi e raffreddarsi, in modo che in seguito, versato sui bignè, li ricopra per bene restando attaccato alla loro superficie.
  8. Dopo una decina di minuti, togliamo dal frigorifero i bignè ripieni di crema.
  9. Poi preleviamo dal frigo anche il composto denso di cioccolato.
  10. A questo punto possiamo preparare i veri e propri profitterol: immergiamo ogni bignè ripieno di crema nel composto di cioccolata.
  11. Con l’aiuto di due forchette ripeschiamo i bignè dal composto di cioccolato e lasciamoli scolare leggermente.
  12. Dopo averli fatti scolare, disponiamo i bignè ricoperti di cioccolato su di un piatto secondo la forma che più ci aggrada ad esempio facendo una piramide.  

Ricetta rapida e veloci (fast)



I profitterol sono un dolce molto apprezzato della tradizione pasticciera italiana, la loro preparazione però è abbastanza articolta e complessa, ecco perchè in questa sede suggeriamo come preparare dei profitterol al cioccolato in modo più semplice e veloce semplicemente utilizzando dei bignè già pronti, che possono essere acquistati o pronti al supermercato o freschi in molte panetterie.  

Difficoltà di realizzazione:

Preparare i profitterol veloci è abbastanza semplice.

Costo della ricetta:

Il costo della preparazione dei profitterol facili e veloci è abbastanza  economico.

Tempi di preparazione:

Per preparare i profitterol facili e veloci, abbiamo bisogno di circa 40 minuti.

Gli ingredienti facili e veloci (per 6 persone):

Per i bignè:
  • 1 confezione da ½ kg di bignè già pronti da farcire, facilmente reperibile in ogni supermercato o al panificio.
Per la crema Chantilly:
  • 500 ml di panna fresca, da acquistare al supermercato o in salumeria.
  • 2 cucchiai di zucchero.
Per la ricopertura al cioccolato:
  • 500 ml di panna fresca
  • 20 ml di latte fresco
  • 400 gr di scaglie di cioccolato fondente, facilmente reperibili al supermercato.
Gli ingredienti di cui abbiamo bisogno:
  • Una casseruola
  • Uno sbattitore elettrico
  • Un vassoio da portata
  • Una tasca per pasticcere
  • Due forchette
Come si preparano i profitterol al cioccolato facili e veloci:

Per preparare la crema Chantilly:
  1. Per preparare la crema Chantilly prima di tutto versiamo in una ciotola  i 2 cucchiai di  zucchero
  2. Poi uniamo allo zucchero anche  la panna fresca fredda.
  3. Adesso, servendoci di uno sbattitore montiamo a dovere la panna, fino a che non avremmo ottenuto una crema densa e compatta.
Per preparare il cioccolato per la ricopertura dei bignè:
  1. Per quanto riguarda la preparazione della crema di cioccolato per ricoprire i profitterol, sistemiamo una casseruola sul fuoco.
  2. Versiamo in casseruola adesso il latte come indicato dalle dosi.
  3. Dopo aver versato il latte, uniamo alla casseruola la panna fresca.
  4. Appena il contenuto del tegame sarà quasi giunto a ebollizione, versiamoci le scaglie di cioccolato fondente.
  5. Ora, con un cucchiaio di legno, mescoliamo bene tutto, fino a che non avremo ottenuto un composto denso e compatto, e soprattutto privo di grumi.
  6. Quando il cioccolato sarà pronto, lo sistemeremo in frigorifero per una decina di minuti, per far si che si addensi.
  7. Intanto, con qualcosa di appuntito come l’estremità di una forchetta, pratichiamo un foro alla base di ogni bignè.
  8. Con una tasca per pasticcere farciamo ogni bignè con la crema Chantilly, accedendo appunto dal foro che abbiamo praticato.
  9. Quando avremo terminato di farcire tutti i bignè, togliamo il cioccolato dal frigo, che a questo punto sarà bello denso.
  10. Immergiamo uno per volta i bignè nel composto di cioccolata.
  11. In seguito, aiutandoci con due forchette, recuperiamo i bignè dalla cioccolata e sgoccioliamo leggermente.
  12. Sistemiamo tutti i bignè in un vassoio da portata, formando una piramide di profitterol.
  13. A questo punto non resta che guarnire e servire.

Presentazione estetica dei piatti

  • I profitterol sono dolci che permettono di dare libero sfogo alla propria fantasia per la presentazione estetica. Come prima cosa infatti si può giocare sulla forma disponendo i profitterol ad esempio a piramide ovvero creando dei cerchi più larghi sulla base e poi via via sempre più stretti verso la punta e decorare poi ogni strato con ciuffi di panna o crema chantilly utilizzando sempre la sacca da pasticcere.
  •  Se invece si preparano i profitterol per la persona amata si può disporli ad esempio a forma di cuore. Inoltre si può dare un tocco di classe in più decorando il piatto dei profitterol con delle ciliege fresche o candite.  

Quale vino abbinare

Per quanto concerne la scelta del vino da abbinare ai profitterol al cioccolato, è consigliabile optare per un vino bianco ricco e ben equilibrato;
  • si consiglia un Sauternes Le Dauphin De Guirad, un vino bianco dal colore tipico d’oro intenso; questo vino è caratterizzato da aroma floreale con lievi sentori fruttati di pera, limone verde e vaniglia, il gusto è pastoso e ricco, potente, con note di frutta matura e spezie. Questo vino presenta una gradazione alcolica di circa 12°. E va servito rigorosamente freddo.

Alcune varianti

  • Profitterol al limone: Si tratta di una variante particolare, dal sapore delicato e unico, un dolce perfetto anche per le grandi occasioni, da preparare soprattutto nei mesi primaverili ed estivi. Ciò che distingue radicalmente questa ricetta da quella originale, è la farcitura dei bignè, che in questo caso verrà fatta con uno sciroppo denso al limone, che prepareremo con 1,2 dl di succo di limone, 100 g di zucchero e qualche scorzetta di limone: lasceremo cuocere il tutto per circa 15 minuti; da parte intanto sbattiamo 5 tuorli e uniamovi 100 g di zucchero; in seguito aggiungiamo 50 g di farina e ½ litro di latte bollente, e mescoliamo bene tutto; alla fine uniamo il succo di limone e zucchero, mescolando sempre, e avremo ottenuto la crema di limone per farcire i profitterol.
  • Profitterol al cioccolato bianco: E’ una variante squisita e golosa della tradizionale ricetta, e prevede appunto la ricopertura dei bignè con crema al cioccolato bianco invece che fondente; la procedura è esattamente la stessa, per preparare la crema al cioccolato useremo però 400 g di cioccolato bianco, intero o in scaglie, e procederemo come di consueto.

i profitterol al cioccolato dal punto di vista della nutrizione



Dal punto di vista della dieta e della salute, i profitterol al cioccolato sono un dolce abbastanza calorico, caratterizzato da un alto apporto di zuccheri; non molto indicati per chi desidera stare attento alla linea, ma si parla di un dolce, fresco e sfizioso, da servire come dessert a fine pasto o come gustosa merenda di metà pomeriggio. Gli ingredienti adoperati per preparare i profitterol sono comunque molto nutrienti e genuini; il latte è ricco di calcio, proteine e vitamine A, B e D, e il cioccolato oltre ad aiutare a tenere sotto controllo stress e nervosismo aiuta anche a controllare la pressione ed è ricco di antiossidanti, che assorbono i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento.

Calorie della ricetta:
  • 100 g di profitterol al cioccolato apportano circa 300 calorie.
Valori nutrizionali:
  • Per quanto riguarda i valori nutrizionali, una porzione da q100 g circa di profitterol al cioccolato contiene più o meno 5 g di proteine, 19 g di grassi e 30 g di carboidrati.
Consigli per una ricetta più leggera e light:
  • I profitterol al cioccolato non sono naturalmente nè leggeri nè dietetici; è possibile in ogni caso rendere questo dolce un po’ più light, più digeribile, grazie a qualche piccolo trucchetto; anzitutto si consiglia di adoperare latte scremato invece che intero;
  •  inoltre per quanto riguarda la panna, esistono in commercio panne”light”, più leggere e meno caloriche. Si consiglia di optare sempre per il cioccolato fondente, magari completamente privo di zucchero, che apporta poche calorie.

Consigli dello chef:

  • Con la ricetta indicata si dovrebbero ottenere circa 60 bignè; si può decidere si servirli tutti insieme nello stesso piatto da portata, formando una grande piramide, oppure di sistemarli separatamente in due vassoi a parte, creando due piramidi più piccole. 
  • Se non si ha intenzione di servire subito il dolce appena pronto, si raccomanda di tenerlo in frigorifero.
  • Per quanto riguarda la preparazione dei bignè, c’è qualche piccolo consiglio di cui tener conto; anzitutto sir accomanda di non adoperare uova troppo fredde, ma di tenerle fuori dal frigo qualche minuto prima di utilizzarle; se l’impasto finale risulta troppo duro, possiamo decidere di aggiungere un tuorlo;
  • si raccomanda infine di attenersi con precisione alle indicazioni date riguardo ai tempi e le modalità di cottura dei bignè, fase delicatissima e fondamentale.


Cosa ne pensi di questa ricetta ?



Scrivi una Ricetta

Opinioni e consigli:


Principali Argomenti della Categoria "dolci"

Crostate   Dolci  
Elenco Completo ...

Ricetta Classica Ricetta Veloce Presentazione Vino Varianti Valori Nutrizionali Opinioni