Pasta e piselli

Ricette 360
Loading


La pasta e piselli rappresenta uno dei piatti più semplici e gustosi della tradizione italiana, un piatto completo come vedremo dagli ingredienti necessari a prepararlo.

La sua preparazione secondo tradizione richiede un po’ di tempo in più, ma oggi il mondo corre sempre più veloce, per questo verrà proposta anche una ricetta più rapida, che non farà rimpiangere il gusto della tradizionale.

Le origini della pasta e piselli, come per la maggior parte dei legumi, risalgono all’epoca dei Romani, ma è bene ricordare che appartenendo alla cosiddetta “cucina povera”, ha rappresentato uno dei piatti più importanti della tradizione italiana perché capace di apportare le proteine necessarie all’organismo.


Ricetta classica della pasta e piselli:



Tempo di preparazione:

Servono circa 90 minuti

Gli ingredienti della tradizione per 4 persone:

  • 700 gr. di piselli freschi (peso lordo)
  • 150 gr.di pasta ditali rigati
  • 100 gr.di pancetta tesa o arrotolata
  • 4 cucchiai olio
  • basilico
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • 20 gr. Parmigiano reggiano grattugiato
  • 1,5 litri d’acqua
  • 2 patate
  • 3 cipolle bianche
  • 2 carote
  • 2 coste di sedano
  • 10 g di sale grosso

Gli utensili di cui abbiamo bisogno:

  • Due pentole di acciaio grandi
  • Un colino a trama fine
  • Un coltello o mezzaluna
  • Un tagliere
  • Un mestolo
  • Una pentola per minestra
  • Un cucchiaio di legno


Come si prepara la pasta e piselli tradizionale (slow)

  1. Laviamo e mondiamo le 2 coste di sedano, le carote, le 2 cipolle e mezzo e le patate.
  2. Poi servendoci del tagliere e del coltello (o della mezzaluna per i più bravi in cucina) sminuzziamoli.
  3. Prepariamo una pentola d’acciaio grande e versiamoci dentro l’acqua, il trito appena fatto, del sale, portiamo a bollore e facciamo cuocere il brodo per circa 45 minuti.
  4. Intanto sgusciamo i piselli e riponiamoli nel colino, sciacquiamoli.
  5. Tagliamo la pancetta a cubetti servendoci del tagliere e di un coltello.
  6. Facciamo soffriggere nella pentola per minestra l’olio, i cubetti di pancetta e la mezza cipolla rimanente per qualche minuto.
  7. Versiamo nella pentola 5 mestoli di brodo filtrandoli con il colino, quindi aggiungiamo i piselli. Lasciamo cuocere per circa 15 minuti dopo l’ebollizione, mescolando di tanto in tanto con il cucchiaio di legno.
  8. Caliamo la pasta e aggiungiamo il sale, quindi lasciamo cuocere per il tempo indicato sulla confezione o secondo i propri gusti.
  9. Impiattiamo aggiungendo una spruzzata di pepe e del parmigiano reggiano.

Ricetta per la pasta e piselli facile e veloce (fast)



Tempo di preparazione:

30 minuti circa

Gli ingredienti facilmente reperibili per 4 persone

  • 2 barattoli di piselli precotti o una busta di piselli surgelati da 500 gr (di cui ne useremo la metà)  che possiamo trovare in qualunque supermercato al banco surgelati
  • 150 gr di pasta ditali rigati
  • 1 confezione da 100 gr di pancetta a cubetti, presenti nel banco frigo dei supermercati
  • cipolla disidratata o surgelata, rispettivamente presente nel reparto degli aromi e spezie, e nel banco surgelati
  • 4 cucchiai d’olio
  • prezzemolo surgelato, anche questo comunemente reperibile nel banco surgelati
  • sale
  • pepe
  • 1 l di brodo pronto, sempre più presente nei supermercati, o 1 dado (nel caso di uso del dado anche 1 l d’acqua)

Gli utensili di cui abbiamo bisogno

  • 1 pentola da minestra grande
  • 1 pentola per preparare il brodo solo se useremo il dado
  • Un mestolo
  • Un cucchiaio di legno

Come si prepara la pasta e piselli fast

  1. Facciamo soffriggere nella pentola per minestra l’olio, i cubetti di pancetta e un pizzico di cipolla  per qualche minuto.
  2. Versiamo nella pentola il brodo pronto (oppure se usiamo il dado lo prepariamo a parte in un altro tegame aggiungendo 1 l d’acqua, portato ad ebollizione lo verseremo nella pentola da minestra).
  3. Aggiungiamo ora al composto i piselli, lasciando cuocere per circa 15 minuti dopo l’ebollizione, mescolando di tanto in tanto con il cucchiaio di legno.
  4. Trascorso il tempo necessario alla cottura del brodo, possiamo calare la pasta, salandola e lasciandola cuocere per il tempo necessario.
  5. Prepariamo il piatto, aggiungendo secondo i propri gusti, prezzemolo, basilico o pepe.

Presentazione estetica dei piatti:

Anche l’occhio vuole la sua parte, e questo proverbio è tanto più vero quando di tratta di presentare un piatto, che sembra quasi più buono se di bell’aspetto. Ecco di seguito alcuni suggerimenti:

actuelle mode:

  • servite le porzioni in delle terrine di coccio. Guarnite il piatto con delle striscioline di pancetta croccante (precedentemente soffritte in olio fino ad ottenere una bella doratura) e del prezzemolo tritato.

Il plus per i golosi:

  • servite la pasta e piselli (nella versione meno liquida) in piatti rettangoli lunghi, posizionandola da un lato del piatto, mentre sull’altro potrete poggiare delle simpatiche ciotoline trasparenti con della vellutata di piselli e formaggio (preparata passando al mixer una piccola quantità di piselli in cottura presa prima di calare la pasta), dalle quali il commensale può attingere.

La scelta del vino da abbinare alla pasta e piselli

Il vino più adatto da abbinare ad un piatto di pasta e piselli che hanno un retrogusto dolce, ma aromatico grazie alla pancetta e al lardo, è un grechetto umbro, vino appunto proveniente dall’Umbria in due varianti, dall’aroma delicato di frutta.


Varianti

Varianti regionali

Ogni regione si sa, personalizza la preparazione dei piatti, seguendo i propri gusti e inserendo i prodotti tipici della tradizione locale; proponiamo qui di seguito alcune gustose varianti regionali da provare.

La pasta e piselli alla napoletana:

  • per la gran parte dei primi piatti preparati con i legumi il formato di pasta da usare è rigorosamente quello misto; inoltre nel soffritto accanto alla pancetta va aggiunto anche del lardo e delle cotiche. Ma la differenza più caratteristica è l’aggiunta di uova battute al composto, pochi secondi prima del termine della cottura, donando al piatto una maggiore consistenza e compattezza.
  • Un’altra variante molto amata dai più giovani è l’aggiunta di panna al soffritto di piselli e prosciutto o pancetta.

La pasta e piselli alla romana:

  • la tradizione romana invece presenta la pasta e piselli con un profumo molto diverso, aggiungendo infatti anche le fave e la menta, presentando il piatto in una veste decisamente differente dal piatto tradizionale.

La pasta e piselli alla siciliana:

  • la variante siciliana aggiunge ai piselli le patate, rendendo il piatto ancora più dolce.

Altre possibili variazioni

I latini dicevano “de gustibus non disputandum est”, e non lo faremo neanche noi se vorrete aggiungere altri ingredienti per personalizzare questa ricetta. Vi riportiamo di seguito alcuni suggerimenti che vi potranno essere utili.

Per gli amanti della vellutata:

  • quando i piselli sono cotti, prima di calarvi la pasta, passarli con un mixer ad immersione, il gusto sarà ancora più esaltato.

Per gli amanti del formaggio:

  • potrete aggiungere al termine della cottura sul piatto pronto del parmigiano reggiano grattugiato o diversamente durante la cottura del parmigiano tagliato a cubetti.

Per chi preferisce un piatto più denso:

  • Per chi preferisce un piatto meno liquido potrà aggiungere meno brodo per la cottura e magari qualche cucchiaio di panna da cucina per addensare. Anche in questo caso  è  possibile aggiungere al soffritto una quantità minore di brodo oppure della panna da cucina o della besciamella, che arricchiranno ancora di più il sapore.

Dieta e salute



I piselli sono ricchi di vitamine A,B1, B2 e C, di calcio, ferro e fibre e dunque capaci di fornire energia e La pasta e piselli rappresenta uno dei piatti più semplici e gustosi della tradizione italiana, un piatto completo come vedremo dagli ingredienti necessari a prepararlo.

La sua preparazione secondo tradizione richiede un po’ più di tempo, ma oggi il mondo corre sempre più veloce, per questo verrà proposta anche una ricetta più rapida, che non farà rimpiangere il gusto della tradizionale.

Le origini di questo piatto, come per la maggior parte dei legumi, risalgono all’epoca dei Romani, ma è bene ricordare che appartenendo alla cosiddetta “cucina povera”hanno rappresentato uno dei piatti più importanti della tradizione italiana perché capaci di apportare le proteine necessarie all’organismo.

Sono tra i legumi più facilmente digeribili e con minor contenuto di grassi, carboidrati e proteine e non provocano gas.

La pasta e piselli rappresenta uno dei piatti tipici della dieta mediterranea e particolarmente indicato nelle diete ipocaloriche purché sia preparato in modo semplice, con un condimento leggero e senza varianti aggiunte come pancetta o lardo.


Calorie della pasta e piselli

 Un porzione media di pasta e piselli apporta circa 390 Kcal, quantità ovviamente arbitraria a seconda della modalità di preparazione utilizzata.

Valori nutrizionali della pasta e piselli

Un piatto di pasta e piselli apporta in termini di valori nutrizionali 12 gr. di proteine vegetali,  0,3 gr. di grassi, 52 gr. di carboidrati, 12 gr. di fibre e 0 gr. di colesterolo

Consigli per una pasta e piselli più leggera

Abbiamo detto che la pasta e piselli può essere un piatto adatto ad un regime ipocalorico se preparato seguendo alcuni suggerimenti: considerate per ciascuna porzione circa 50 gr. di pasta e 2 cucchiaini da caffè d’olio d’oliva.

La cottura dei piselli va fatta direttamente nel brodo, senza soffriggere nulla, e và sostituita la pancetta con qualche dadino di prosciutto cotto, che è meno calorico, ma comunque gustoso.



Cosa ne pensi di questa ricetta ?



Scrivi una Ricetta

Opinioni e consigli:


Principali Argomenti della Categoria "primi"

Primi  
Elenco Completo ...

Ricetta Classica Ricetta Veloce Presentazione Vino Varianti Valori Nutrizionali Opinioni