Chiacchiere

Ricette 360
Loading


Le chiacchiere sono un dolce famoso della tradizione pasticcera italiana, sono delle strisce di pasta dolci e friabili che vengono preparate in tutto il paese nel periodo di Carnevale; ogni regione d’Italia ha la sua tradizione, e chiama questo dolce tipico in modi diversi: dalle “lattughe” lombarde, ai “cenci”toscani, ai”crostoli” trentini, alle “bugie”piemontesi; si tratta sempre dello stesso squisito dolce, fritto e ricoperto di zucchero a velo! Le chiacchiere hanno comunque una storia molto antica alle loro spalle, probabilmente risalente all’antica Roma; si tratta di dolci amanti da grandi e piccini, molto semplici da preparare, con ingredienti genuini.

Ricetta tradizionale (slow)



Costo della ricetta:

Il costo della preparazione delle chiacchiere tradizionali è piuttosto contenuto.

Tempo di preparazione:

Per preparare le chiacchiere secondo la ricetta tradizionale, sono necessari circa 60 minuti tra preparazione degli ingredienti e cottura.

Grado di difficoltà:

La preparazione delle chiacchiere tradizionali prevede un medio grado di difficoltà.

Gli ingredienti di cui abbiamo bisogno (per 6 persone):

Per l’impasto:
  • 6 g di lievito in polvere, da acquistare al supermercato o in un negozio di articoli per dolci.
  • 1 bustina di vanillina, facilmente reperibile in un negozio di articoli dolciari o in salumeria.
  • 50 g di burro.
  • 25 ml di grappa, della marca che si preferisce;
  • 4 uova fresche; di una utilizzeremo solo il tuorlo.
  • 70 g di zucchero.
  • Un pizzico di sale.
Per friggere:
  • Olio per friggere q.b.
Per cospargere:
  • Zucchero a velo q.b.
Gli utensili di cui abbiamo bisogno:
  • Una ciotola capiente.
  • Un matterello.
  • Una rotellina a taglio smerlato.
  • Un tegame grande.
  • Un foglio di pellicola trasparente.
  • Carta assorbente.
  • Un vassoio da portata.
Come si preparano le chiacchiere secondo la ricetta originale:

Preparare l’impasto:
  1. Per preparare le chiacchiere secondo la ricetta tradizionale, anzitutto in un recipiente versiamo la farina secondo le doti indicate.
  2. Alla farina possiamo adesso unire il lievito.
  3. Setacciamo ora il lievito e la farina nella ciotola, aiutandoci con una forchetta.
  4. Disponiamo farina e lievito nella classica forma a fontana, con un buco al centro.
  5. Al centro della fontana di farina e lievito sistemiamo prima il burro.
  6. Dopo il burro, versiamo nella fontana anche  lo zucchero.
  7. A questo punto possiamo aggiungere la vanillina alla fontana di farina e lievito.
  8. Dopo aver aggiunto la vanillina è il momento delle uova: 3 le uniremo per intero, di uno invece verseremo solo il tuorlo.
  9. Ora, nella ciotola, versiamo mezzo bicchierino di grappa
  10. Infine, non resta che aggiungere un pizzico di sale.
  11. A questo punto dobbiamo impastare bene tra loro tutti gli ingredienti, amalgamandoli in maniera accurata al fine di ottenere un composto compatto ed elastico; l’ideale sarebbe farlo con le mani, per circa  una decina di minuti.
  12. A questo punto l’impasto delle chiacchiere è pronto: con le mani formiamo una palla.
  13. Avvolgiamo la palla con un foglio di pellicola trasparente.
  14. Lasciamo la palla di pasta a riposare per almeno mezz’ora in un luogo fresco.
Preparare le chiacchiere:
  1. Dopi circa mezz’ora l’impasto per le chiacchiere sarà pronto, quindi apriamolo e  con un matterello stendiamo l’impasto, creando una sfoglia non troppo sottile, dallo spessore di circa due millimetri; la sfoglia ottenuta deve essere molto liscia e compatta.
  2. Ora dobbiamo ottenere dalla sfoglia grande le vere e proprie chiacchiere; con una rotellina a taglio smerlato ricaviamo delle striscioline dallo strato di pasta: le strisce devono essere circa 5 cm per 10, o più piccole ma anche più grandi, l’importante è la proporzione tra i due lati. La rotellina a taglio smerlato permetterà di ottenere il tipico effetto a zig zag ai bordi.
  3. Una volta ottenute le chiacchiere, mettiamo abbondante olio per friggere in una padella e aspettiamo che si scaldi; l’olio non deve essere bollente, ma solo molto caldo, per evitare che le chiacchiere si brucino.
  4. Friggiamo le chiacchiere nell’olio caldo, tenendole pochi minuti per lato: si raccomanda di girare la chiacchiera non appena sia divenuta dorata.
  5. Una volta cotte, poggiamo le chiacchiere su di un paio di fogli di carta assorbente, per eliminare l’olio eccessivo.
  6. Lasciamo raffreddare per un 5 minuti circa le chiacchiere pronte.
  7. A questo punto, quando saranno raffreddate, non resta che sistemare le chiacchiere su di un vassoio da portata, cospargerle di zucchero a velo e servirle.

Ricetta rapida e veloci (fast)



La ricetta fast può essere preparata in meno tempo, e con ingredienti più facilmente reperibili, come la pasta frolla già pronta,  in questo modo i gustosi dolci di carnevali sono davvero alla portata di tutti.

Tempo di preparazione:

Per preparare le chiacchiere facili e veloci, abbiamo bisogno di circa 30 minuti.

Costo della ricetta:

Preparare le chiacchiere facili e veloci ha un costo abbastanza basso.

Grado di difficoltà:

Preparare le chiacchiere nella ricetta facile e veloce è abbastanza semplice.

Gli ingredienti di cui abbiamo bisogno (per 6 persone):

Per preparare la pasta:
  • Una confezione di pasta frolla surgelata
  • Per friggere:Olio per friggere.
Per cospargere:
  • 1 confezione di zucchero a velo, che possiamo acquistare al supermercato.
Gli utensili di cui abbiamo bisogno:
  • Un recipiente capiente.
  • Un vassoio da portata.
  • Una rotellina a taglio smerlato.
  • Carta assorbente
  • Una padella grande
Come si preparano le chiacchiere facili e veloci:

Per preparare la pasta:
  1. Per preparare la pasta delle chiacchiere nella ricetta facile e veloce, non dobbiamo far altro che scongelare la pasta frolla già pronta surgelata; possiamo farlo con la funzione DEFROST del forno a microonde.
  2. Quando la pasta frolla sarà scongelata, conviene comunque ammorbidirla un po’, impastandola con le mani per qualche minuto.
Per preparare le chiacchiere:
  1.  Non appena la pasta per le chiacchiere sarà pronta, il passo successivo è stenderla per bene: ci aiuteremo con un matterello, o in sua mancanza, con una bottiglia di vetro. Il risultato che dobbiamo ottenere è una sfoglia sottile circa 2 mm, ben liscia e compatta.
  2. Dopo aver ottenuto una sfoglia liscia di pasta frolla, tagliamola in tante striscioline con la rotellina dal taglio smerlato; la forma tipica prevede che le chiacchiere abbiano le dimensioni di 5 cm per 10, ma possiamo scegliere le dimensioni che preferiamo.
  3. Prepariamo quindi  in una palla grande abbondante olio per friggere.
  4. Quando l’olio sarà caldo a sufficienza, friggiamo le striscioline che abbiamo ottenuto; dovranno cuocere qualche minuto per lato, girandole appena avranno raggiunto un colore ambrato.
  5. Quando le chiacchiere saranno fritte, mettiamole sulla carta assorbente e lasciamo asciugare per qualche minuto.
  6. Dopo quest’operazione, mettiamo le chiacchiere su di un piatto da portata e lasciamole freddare.
  7. Quando le chiacchiere si saranno raffreddate un po’, cospargiamole con lo zucchero a velo.
  8. A questo punto non resta che inserire il dolce squisito.

Presentazione estetica dei piatti

  • Per quanto riguarda la presentazione estetica delle chiacchiere, si tratta di un dolce che già di per se è caratterizzato da un notevole effetto estetico; una guarnizione finale di questo piatto può consistere semplicemente in una spolverata abbondante di zucchero a velo; si può anche ad esempio versare sulle chiacchiere alcuni zuccherini piccoli colorati, che ricordano i coriandoli e richiamano all’allegria tipica della festa di Carnevale.
  • Per gli amanti del sanguinaccio si possono sevire le chiacchiere in un vassoio contornato da piccole ciotole monoporzione di sanguinaccio. 

Quale vino abbinare

  • Quando si tratta di abbinare un vino a un dolce, la scelta è sempre un po’ complessa; per quanto riguarda le chiacchiere la scelta ideale è un  vino bianco frizzante:
  • il Moscadello di Montalcino, è un vino tipicamente abbinato a dolci secchi. Questo vino si presenta col classico colore giallo paglierino, con spuma fine, l’odore è persistente ma delicato, fresco, il sapore dolce e aromatico. Il vino presenta una gradazione alcolica di circa 10° e va servito freddo.

Alcune varianti

  • Chiacchiere con sanguinaccio: Questa è senz’altro la tipica ricetta di Carnevale, l’accostamento tradizionale delle chiacchiere; il sanguinaccio è un tipo particolare di cioccolato, che si prepara con: 150 g di cacao amaro, 300 g di cioccolato fondente, 100 g di farina, 500 g di zucchero, 1 litro di latte e mezza bustina di cannella; gli ingredienti vanno mescolati per bene tra loro a fiamma dolce, fino a eliminare tutti i grumi. Le chiacchiere possono essere servite con un filo di sanguinaccio versato sopra, oppure separatamente col cioccolato in una ciotolina.
  • Chiacchiere di panna: Si tratta di una ricetta molto originale e raffinata, dal sapore delicato; non è una versione molto conosciuta, ma consente di preparare le chiacchiere grazie all’utilizzo di pochi ingredienti, diversi rispetto alla tradizionale ricetta: abbiamo bisogno di 200 ml di panna da cucina, 300 h circa di farina e 1 pizzico di sale, e il tradizionale zucchero a velo. La panna e la farina vanno mescolate amalgamando per bene gli ingredienti tra loro, aggiungendo la farina gradualmente. Il procedimento poi è il consueto.

Le chiacchiere dal punto di vista della nutrizione



Le chiacchiere sono un dolce abbastanza calorico, poco adatte sicuramente a un regime dietetico ipocalorico. Al di là di questo, si tratta comunque di un dolce particolare e tradizionale  che non può mancare nel menù tipico di Carnevale. La farina adoperata per preparare le chiacchiere è inoltre ricca di amidi, Sali minerali e fibre.

Calorie della ricetta:
  • Le chiacchiere apportano circa 500 calorie per 100 g.
Valori nutrizionali:
  • Dal punto di vista dei valori nutritivi, 100 g di chiacchiere contengono 36 g di grassi, 36,5 g di carboidrati e 13,6 g di proteine.
Consigli per una ricetta più leggera e light:
  • Le chiacchiere di Carnevale non sono un piatto leggero, si tratta di un dolce abbastanza calorico; si può però ridurre l’apporto calorico di questa ricetta, prima di tutto optando per una modalità di cottura che non preveda la frittura: le chiacchiere possono essere cotte al forno, a 180° per un quarto d’ora. E’ possibile inoltre diminuire le quantità di zucchero, sia di quello che viene adoperato per l’impasto della pasta frolla, sia dello zucchero a velo.

Consigli dello chef:

  • È molto importante che l’olio per friggere le chiacchiere sia caldo, ma non bollente, in modo da non bruciarle; possiamo capire che l’olio ha raggiunto una temperatura ottimale, immergendovi dentro uno stuzzicadenti: se si formano delle bollicine attorno allo stecchino, possiamo cominciare a friggere; se mettiamo un pezzettino di pasta nell’olio, e questo diventa subito scuro, vuol dire che l’olio è troppo caldo ed è necessario abbassare la fiamma. Per quanto riguarda la preparazione della pasta frolla, è possibile sostituire la grappa con altri liquori, come il rum, il marsala, il brandy, oppure si può sostituire all’impasto una scorza di limone grattugiata.


Cosa ne pensi di questa ricetta ?



Scrivi una Ricetta

Opinioni e consigli:


Principali Argomenti della Categoria "dolci"

Crostate   Dolci  
Elenco Completo ...

Ricetta Classica Ricetta Veloce Presentazione Vino Varianti Valori Nutrizionali Opinioni